Antropocene

Il termine Antropocene è diventato popolare all'inizio di questo secolo, quando fu introdotto dal premio Nobel Paul Crutzen e dal suo collega Eugene Stoermer. L'Antropocene è stato concepito come un nuovo tempo nella storia della Terra, in cui l'azione umana determina cambiamenti nelle dinamiche terrestri paragonabili a quelle causate dalle forze naturali.
Poiché l'Antropocene dà il nome a un periodo della storia della Terra caratterizzato da una crisi planetaria indotta dall'uomo, non è più un problema che riguarda solo le scienze della Terra e le scienze naturali. È strettamente correlato alle forme del metabolismo sociale umano, che sono a loro volta legate ai modi storici di produzione sociale. Nel loro insieme, i principali indicatori della crisi planetaria mostrano una tendenza con un brusco aumento nel corso dell'ultimo secolo, e in particolare dal 1940 al 1950 circa.